Realizzazione piscina agriturismo – Agriresort Muntibianchi

Realizzazione piscina in agriturismo, Agriresort Muntibianchi – Otranto

DESCRIZIONE DEL PROGETTO PISCINA, ANALISI DELL’AMBIENTE CIRCOSTANTE E DETTAGLI COSTRUTTIVI

L’intervento si inserisce all’interno di una struttura agrituristica concepita secondo i caratteri delle Masserie Pugliesi. La struttura è di altissimo livello ed è predisposta all’accoglienza di una clientela prettamente straniera.

La piscina è stata posizionata all’interno di una depressione del terreno, pertanto è stato necessario effettuare opere di mitigazione per l’allontanamento delle acquee meteoriche e piccoli terrazzamenti, necessari anche a tematizzare tutto l’intorno della piscina.

L’intervento è di pertinenza di una Masseria, quindi tutti i materiali utilizzati sono stati scelti al fine di immaginare la piscina come una corte dell’acqua.

Il liner in pvc utilizzato è stato saldato con giunzioni “testa a testa” per non alterare lo stile di tutto l’intervento, mentre il colore scuro, oltre a simulare l’effetto cemento, consente di non percepire il materiale con cui è rivestita la vasca.

Il materiale utilizzato per la copertina di sfioro è sempre una pietra locale “Apricena” , finemente sabbiata al fine di ottenere una superficie bianca e antisdrucciolo.

Il Torrino che si affaccia sulla piscina ,invece, mette in comunicazione le due zone della masseria. parta alta con le camere e parte bassa con la piscina. La truttura del torrino è assolutamente praticabile è rappresenta un Belvedere sia sull’area piscina che verso l’immensa distesa di ulivi in cui è inserita la masseria. Inoltre in notturna il torrino diventa uno scroscio d’acqua ornamentale che crea movimento nella piscina stessa

 

ESIGENZE SPECIFICHE DEL CLIENTE

L’esigenza del cliente è stata quella di effettuare un’ intervento che potesse dare carattere alla struttura, per questo ha affidato la progettazione dell’intera area piscina al nostro studio.  Un’ altra richiesta è stata quella di avere un’ elemento caratterizzante che rendesse la piscina, nella assoluta semplicità della forma, riconoscibile tra tante.

L’idea del Torrino, si è rivelata strategica per il successo del progetto. Oltre al suo aspetto di congiunzione tra i diversi livelli della struttura, riprende il concetto delle vecchie torri di avvistamento presenti lungo tutta la costa salentina, infatti basta fare pochi gradini per salire sulla struttura per ammirare immense distese di ulivi a perdita d’occhio.

Tutti gli impianti sono stati inseriti in dei pozzetti prefabbricati in vetroresina realizzati su misura di dimensioni 3mx3mx2.50m H per ottemperare a criteri di reversibilità richiesti in ambito paesaggistico

ACCESSORI E COMPONENTI PERSONALIZZATI

L’intervento è caratterizzato dai seguenti accessori:

impianto di insufflaggio a pavimento, posizionato nell’area a minor profondità, il gradino a -0.40cm di acqua.

L’illuminazione della vasca è del tipo Monodirezionale, al fine di evitare fenomeni di abbagliamento, realizzata con 8 dispositivi led a luce bianca da 8W con ghiera in acciaio. I faretti sono stati posti solo sul lato d’arrivo. anche l’illuminazione esterna segue in proiezione il gioco di luce interno alla vasca

Progetto architettonico : Designer Alberto Peschiulli

Ingegnerizzazione Piscina:  Ing. Davide Giannuzzi